ARTICOLI

È AUTUNNO ANCHE PER LA PELLE

Dopo la scorpacciata di sole, vento e altri agenti atmosferici, adesso la cute del viso e del corpo ha bisogno di essere riparata con delle cure extra. Ecco allora i consigli mirati per ricaricarla di energia, con nuove formule avanzate e una selezione di prodotti beauty da inserire nella tua routine autunnale.

Le vacanze estive sono finite da poco, eppure sembrano un lontano ricordo. Sono stati momenti di relax e riposo, per noi e per la nostra rigenerazione
di mente e corpo, ma per la pelle del nostro viso e del nostro corpo il periodo può essere risultato particolarmente stressante e gli effetti, inutile far finta di nulla, si vedono. Ecco perché alla fine dell’estate e durante tutto l’autunno è importante idratare e rigenerare la pelle, in modo particolare
quella del nostro viso, offrendole le sostanze che necessita. Il dottor
Sebastian Laspina, dermatologo e medico chirurgo estetico, dà ai nostri lettori qualche prezioso consiglio. «L’idratazione migliore è quella offerta da prodotti ad alta concentrazione di acido ialuronico e proteoglicani, principali componenti della matrice extracellulare assieme al collagene. È necessario ridurre lo stress ossidativo e stimolare la sintesi di collagene con la vitamina C, rigenerare in profondità la pelle mediante molecole naturali
con importanti azioni antiage come il Bakuchiol, adatta anche a pelli sensibili», sottolinea il Laspina.
«È buona norma poi rigenerare, esfoliare e rinnovare la pelle con retinolo a basso dosaggio». E poi non dimentichiamo di utilizzare sempre il filtro solare, almeno Spf 30, quando siamo fotoesposti!

Trattamenti da fare in ambulatorio

Dove il solo prodotto non bastasse a migliorare l’aspetto della nostra cute, il dott. Laspina propone qui di seguito i top 6 trattamenti per l’autunno:

  1. BIORIVITALIZZAZIONE
    mediante questa tecnica di trattamento iniettivo prevalentemente intradermico si vanno a stimolare le funzioni biologiche del fibroblasta,
    consentendo la produzione di collagene, elastina ed acido ialuronico,
    avendo come obiettivo una pelle più elastica compatta e luminosa.
  2. SOFT PEELING LEVIGANTE
    trattamenti di leggera esfoliazione ad azione levigante ed illuminante, indicati per pelli spente e/o atone utilizzando acido mandelico, o tricoloacetico tamponato, seguito dalla posa di una maschera idratante
    al collagene o, in caso di pelli sensibili, alle ceramidi.
  3. LASER FRAXEL
    con questa metodologia si producono molteplici colonne termiche che raggiungono il derma allo spessore desiderato dall’operatore. Il danno selettivo comporta una riparazione dei tessuti veloce e controllata, con un ripristino delle fibre di collagene ed elastina.
  1. MICRONEEDLING
    il danno a livello del derma è selettivo ed effettuato mediante finissimi aghi e il processo riparativo tissutale che ne consegue comporta una pelle più compatta, elastica e luminosa.
    Al trattamento fa seguito l’applicazione di un siero biorivitalizzante ricco di acido ialuronico e aminoacidi, il quale accelera i processi di guarigione
    e potenzia l’efficacia del trattamento.
  2. FOTORINGIOVANIMENTO LASER
    per il trattamento delle piccole discromie e per la tonificazione dei tessuti con il risultato di una pelle compatta e uniforme.
  3. LASER QSWITCHED
    per il trattamento delle lentigo solari e il controllo del melasma (associato alla terapia medica).

Articolo di Veronica Balutto
per Salute e Innovazione

FacebookTwitterPinterest
è autunno anche per la pelle